Una prima notte di nozze passionale? È una leggenda metropolitana….


Una prima notte di nozze passionale? È una leggenda metropolitana….

Sorprendentemente, le coppie di neo sposi che passano la prima notte di nozze ‘in bianco’ sono molte di più rispetto a quelle che si lasciano travolgere dalla passione: ecco spiegato il perché!

 

Uno studio inglese afferma che più della metà degli sposi non ha fatto sesso nella prima notte di nozze. Evidentemente, l’idea che questa serata speciale equivalga ad una nottata passionale assomiglia più ad una leggenda metropolitana che ad un dato di fatto! Ecco alcuni dei motivi per cui, sempre secondo questa ricerca, i neo sposi preferiscono passare la prima notte di nozze a dormire piuttosto che a fare faville sotto le lenzuola.

 

Stanchezza

Questa motivazione è in cima alla classifica, per le donne. Poco sorprendente, considerando che di solito è per lo più proprio la sposa a tenere sotto controllo l’organizzazione della giornata. Molte spose suddividono metà della loro attenzione verso il loro sposo e l’altra metà verso gli ospiti, i festeggiamenti, il banchetto e quant’altro. Anche gli sposi hanno il loro bel da fare: insieme alla sposa, devono occuparsi di intrattenere gli ospiti, accertarsi che tutti stiano bene, assicurarsi che tutto proceda secondo i piani…. Tutto questo può essere molto stressante, perciò non sorprende che la coppia arrivi alla fine della giornata esausta e contenta di potersi finalmente godere un po’ di meritato riposo!

Qualche brindisi di troppo
Questa risposta, invece, è la preferita dagli sposi, e al secondo posto per le spose. Considerando che gli sposi passano gran parte del loro tempo a salutare gli ospiti e ad occuparsi dei festeggiamenti, solitamente non riescono a godersi pienamente il banchetto nuziale. Di conseguenza, con lo stomaco quasi vuoto, non c’è praticamente niente per attutire gli effetti dell’alcool dei numerosi brindisi che vengono fatti durante la festa. Questo può portare ad un crollo di stanchezza nel momento in cui i festeggiamenti volgono al termine.

Abitudine
Una volta, la tradizione imponeva di aspettare la prima notte di nozze per fare sesso. Oggi, invece, sono veramente poche le coppie che arrivano all’altare senza mai averlo fatto. Di conseguenza, non è una novità fare l’amore con il proprio partner. E, se di norma non si pensa a farlo quando si è troppo stanchi o troppo ubriachi, perché dovrebbe essere diversamente al termine di una giornata sicuramente bellissima, ma anche estremamente stancante, come il matrimonio?

Il matrimonio è il giorno dell’amore, non del sesso

Una ragione sicuramente molto dolce ed estremamente romantica: molte coppie non fanno sesso perché considerano il giorno del matrimonio un giorno da dedicare solo all’amore. D’altra parte, il momento in cui la coppia si ritirerà finalmente in camera sarà anche forse il primo in cui saranno completamente da soli da quando hanno detto i loro “sì”. Un momento intimo e speciale, nel quale potranno raccontarsi le emozioni, i momenti più belli e qualche gossip della giornata, ma anche un momento in cui potranno guardarsi negli occhi per capire se c’è qualcosa di diverso ora che sono ufficialmente ‘marito e moglie’.

C’è sempre la mattina successiva…

Infine, un terzo delle coppie intervistate ha affermato di aver ‘recuperato’ la prima notte di nozze il mattino seguente, piuttosto che la sera stessa del matrimonio. D’altra parte, quale modo migliore per cominciare una nuova vita da marito e moglie, che con una bella mattinata di passione?

 

Cosa pensate di queste motivazioni?

Sicuramente, è meglio sentirsi a proprio agio e fare ciò che ci si sente, piuttosto che sentirsi ‘obbligati’ a seguire delle dicerie e dei luoghi comuni, no? Basta poco per trovare un momento di intimità col vostro partner, nel giorno delle vostre nozze: e di sicuro non occorre che avvenga per forza sotto le lenzuola!

 

Marta Boldi

 

KEYWORDS: prima notte di nozze; passione; sesso; leggenda metropolitana;