Trash the dress


Trash the dress

Una divertente ed inusuale sessione fotografica, molto diversa dalle classiche foto di matrimonio!

 

L’abito nuziale, sopratutto quello della sposa, è fra i protagonisti assoluti del matrimonio. Durante il grande giorno, viene trattato con la massima attenzione: guai a sgualcirlo, guai se si sporca, guai se qualcuno lo calpesta! Deve essere immacolato e tenuto perfettamente, il suo compito d’altronde è quello di rendere la sposa splendida e bellissima.

Ma cosa succede a questo famoso abito, dopo il matrimonio? Secondo la tradizione, dovrebbe essere conservato con la stessa cura con cui è stato trattato durante le nozze. Ma la tradizione, si sa, spesso va incontro a dei cambiamenti notevoli!

In questo caso, subentra una novità nata negli Stati Uniti, che da qualche anno sta prendendo sempre più piede anche da noi: si tratta del Trash the Dress photoshoot. Tradotto letteralmente, significa “distruggi il vestito”: un nome alquanto aggressivo per una sessione fotografica!

In realtà, questa tendenza consiste in un modo nuovo, originale e soprattutto divertente di interpretare il reportage matrimoniale.

In poche parole, dopo il matrimonio gli sposi indossano nuovamente i loro abiti da cerimonia, e affidandosi al loro fotografo si fanno immortalare in ambientazioni spettacolari e fuori dal comune, per raccogliere degli scatti davvero unici. La sposa, in particolare, dovrà infatti indossare il suo vestito come se fosse un abito qualunque: questa volta, però, dovrà essere pronta a sporcarlo, sgualcirlo, bagnarlo, strapazzarlo, insomma, metaforicamente dovrà proprio “distruggerlo” e in effetti, non è detto che non rimedi qualche strappo qua e là! il divertimento sta proprio nella stranezza della situazione! Più originale sarà questo shooting, più bello sarà il risultato finale.

Innanzi tutto, ci si può sbizzarrire con la location, cercando i luoghi più suggestivi possibili: in spiaggia, al lago, sulla neve, sulle montagne russe, a cavallo, in campagna, in piscina, e chi più ne ha più ne metta. Il fascino di questo reportage sta infatti proprio nel decontestualizzare l’abito da cerimonia: dai luoghi canonici, tradizionali e ‘perfetti’ con cui viene solitamente associato, a delle location completamente diverse e sorprendenti.

Inoltre, proprio a differenza del giorno del matrimonio, gli sposi si sentiranno molto più liberi e a proprio agio: la tensione e l’adrenalina saranno ormai dimenticate, e avranno lasciato spazio solo alla felicità e ai bei ricordi di quella giornata. Di conseguenza, la coppia sembrerà molto più rilassata, e pronta a divertirsi con questo servizio speciale.

Il risultato saranno scatti spettacolari, divertenti e soprattutto molto spontanei!

Con il Trash the dress, avrete un ricordo indimenticabile da aggiungere al vostro album di nozze, proprio come parentesi conclusiva di un’avventura d’amore unica: come a dire, il capitolo finale di una meravigliosa avventura, ed una carica di energia per un nuovo inizio di vita insieme!

 

Marta Boldi