Dimmi chi sei e ti dirò che velo hai


DIMMI CHI SEI E TI DIRO’ CHE VELO HAI

Il velo della sposa è un accessorio molto importante: va scelto con cura, prestando particolare attenzione ad alcuni dettagli

 

Nell’antichità, il velo della sposa serviva a nasconderla da spiriti cattivi e….sguardi indiscreti. Oggi rappresenta un dettaglio molto importante nel look da sposa. Non si può mica scegliere il primo velo che capita: con quello sbagliato si può rovinare tutta l’ensemble! Attenzione, quindi, ad avere qualche accortezza in più: per cominciare, si può tenere conto di questi dettagli.

LA STATURA E LA CORPORATURA: Tutte le spose sono bellissime, si sa. Ma ogni sposa deve saper tener conto della propria fisicità per scegliere il velo adatto a lei! Bisogna valorizzare altezza e corporatura: inutile impuntarsi con un velo lunghissimo, se non si è particolarmente alte, in quanto renderebbe la figura tozza e sgraziata; allo stesso modo, chi ha una fisicità più ‘piena’ e abbonda di curve dovrebbe optare per un velo più liscio e con pochi strati, per non aggiungere troppo volume al corpo.

LO STILE DELL’ABITO: Bisogna tenere conto dei dettagli e dei punti da valorizzare dell’abito da sposa: il velo non deve appesantire troppo un abito già ricco di decorazioni, né deve coprire dettagli importanti, né deve tagliare in modo brusco le linee del vestito. Il velo giusto deve seguire armoniosamente il disegno dell’abito, perché deve valorizzarlo ancora di più!

L’ACCONCIATURA: Come si porteranno i capelli, al grande giorno? Liberi, acconciati in sù, parzialmente raccolti? Anche questo è un dettaglio importante da tener presente per scegliere il velo: ad esempio, un raccolto potrà sostenere meglio un velo più lungo o a più strati, un mezzo raccolto andrà bene per veli più leggeri, mentre per i capelli sciolti invece possono andare bene i modelli più corti.

LA FORMA DEL VISO: Come la corporatura, anche la forma del volto può cambiare radicalmente con il velo giusto (o sbagliato): ad esempio, per un viso tondo occorrerà un velo che lo renda più magro e che quindi non abbia particolare volume ai lati, un viso quadrato con dei lineamenti più marcati potrà essere reso più dolce da un velo dalle linee morbide, con un viso ovale invece si è più liberi di sperimentare con modelli diversi ma bisogna fare attenzione a mantenere delle proporzioni armoniose.

Ricordatevi di dedicare la giusta attenzione alla scelta del vostro velo da sposa, sicuramente chi vi aiuterà a scegliere l’abito saprà anche indicarvi su quale modello di velo sarà meglio orientarvi!

 

Marta Boldi