Ospiti “Fantasma”


OSPITI “FANTASMA”

Può capitare che un ospite non si presenti al matrimonio, pur avendo dato conferma della sua presenza: come comportarsi, in questo caso?

Un imprevisto, si sa, può succede a tutti. E così, può capitare di arrivare al giorno delle nozze e, in aggiunta ai mille pensieri che occupano la giornata, ecco che ci si trova di fronte ad un problema organizzativo: un ospite – o, nel peggiore dei casi, più ospiti – che non si è presentato alla cerimonia. Cosa fare in questo caso?

PRIMA DEL MATRIMONIO, AVERE CONFERME ED ESSERE PREVIDENTI: – Certo, non si possono prevedere tutti gli imprevisti che potrebbero capitare ad una persona. Può essere che un ospite abbia davvero avuto intenzione di partecipare alla cerimonia, fino all’ultimo, ma che sia poi stato bloccato da eventi esterni al matrimonio. Tuttavia, se si vuole avere un grado di certezza più elevato si può pensare di fare un ultimo check-up degli invitati subito prima delle nozze, anche solo qualche giorno prima. Per alcuni potrebbe sembrare esagerato chiedere un’ulteriore conferma a chi ha già detto che ci sarà, ma per gli sposi può essere un modo per arrivare al matrimonio più tranquilli, e per accertarsi se effettivamente tutti gli invitati sono pronti a confermare ulteriormente la loro presenza.
Dividetevi la lista degli invitati, armatevi di tanta pazienza, e iniziate a fare un ultimo round di chiamate. E, se qualcuno alzerà un sopracciglio alla vostra ‘eccessiva premura’, buttatela sul ridere dicendo che volete assicurarvi che sarà presente in una giornata così speciale per voi perché in caso contrario…la festa non sarebbe la stessa!
Inoltre, dovrete necessariamente tenere conto di qualche assente dell’ultimo minuto già durante l’organizzazione del matrimonio. Mettetevi d’accordo con il vostro wedding planner e fate sì che abbiate pronto un ‘piano B’: calcolate un margine minimo di differenza per il numero di invitati presenti al banchetto di nozze, organizzate i tavoli in modo tale da non creare eccessivo scompiglio se salta fuori qualche posto a tavola in più (o in meno), e assicuratevi di far verificare il numero effettivo degli invitati il prima possibile il giorno delle nozze.

DURANTE IL MATRIMONIO, THE SHOW MUST GO ON: – Una frase che dovete tenere bene a mente il giorno delle nozze è: lo spettacolo deve continuare! I problemi dell’ultimo secondo sono sempre in agguato, ma ciò non deve frenare i festeggiamenti. Quindi? Quindi, affidatevi alle capacità organizzative e coordinative del vostro wedding planner, e sforzatevi di rimanere concentrati sul programma prestabilito della giornata. Se poi un ospite non si presenta all’ultimo, non andate in panico! Attuate le precauzioni che avevate precedentemente concordato e cercate di rimediare ad eventuali problematiche che possono crearsi per questa assenza, ma poi non crucciatevi per tutta la cerimonia ripensando a questo piccolo inconveniente. È pur sempre il vostro matrimonio, e vi meritate di godervi la giornata e la festa in tutto il suo splendore senza avere preoccupazioni verso situazioni per cui, ormai, non potete fare più nulla.

DOPO IL MATRIMONIO, LE SPIEGAZIONI: – Sebbene sia inutile rimuginare troppo su un’assenza durante le nozze, è giusto contattare l’ospite che non si è presentato qualche giorno dopo il matrimonio per chiedergli spiegazioni: questo, ovviamente, se non avrete già ricevuto sua notizie o sue scuse il giorno stesso delle nozze o il giorno dopo. Sicuramente avrà dei validi motivi per cui si è perso la vostra festa: ricordatevelo, quando lo sentirete, e tenete a freno la vostra scocciatura o la vostra rabbia. È giusto sentire le sue ragioni, prima di creare litigi inutili o fuori luogo! Siate educati e comprensivi, esprimete pure il vostro rammarico per la sua assenza, ma ascoltate ciò che avrà da dirvi prima di trarre le vostre conclusioni. La diplomazia ripaga sempre, in questi casi!

Marta Boldi