La mise en place matrimoniale secondo il galateo


La mise en place matrimoniale secondo il galateo

Come allestire le tavole del banchetto nuziale a regola d’arte!

 

La sala dove si svolgerà il vostro banchetto di nozze dovrà essere allestita con cura e precisione: d’altra parte, si tratta del luogo in cui si svolgerà la maggior parte del vostro matrimonio!

Innanzi tutto, è importante scegliere un fil rouge che leghi insieme tutti gli elementi della sala. Dal tableau, ai centrotavola, agli addobbi floreali, alle decorazioni sparse in giro per la sala, alla mise en place, alle tovaglie e ai piatti e bicchieri: tutto dovrà essere coordinato secondo uno stile ben preciso, per creare un quadro armonioso, elegante e romantico.

Alcuni consigli pratici per l’allestimento della sala e della mise en place dei tavoli c’è li spiega il nostro partner Integra Rent tra i leader nel settore degli allestimenti matrimoniali:

I centrotavola: dovranno decorare armoniosamente la tavolata, senza tuttavia diventare un impedimento. Quindi, ad esempio, sarà meglio preferirli bassi oppure alti e slanciati per non ostacolare le interazioni fra gli inviati. Ne esistono davvero di tantissimi tipi diversi: con composizioni di fiori, con candele, con specchi o candele. L’importante è coordinarli fra di loro, e magari personalizzare ognuno per rendere ogni tavolata unica!

La tovaglia: dovrà essere pulita, stirata e non dovrà toccare il pavimento. Il colore ed il tessuto devono seguire lo stile prescelto: perciò, ad esempio, una tovaglia in raso bianco è l’ideale per un matrimonio molto formale, mentre una in iuta decorata – magari con un runner in pizzo – o merletti è più adatta per uno stile shabby chic.

Il galateo segue delle regole ben precise per quanto riguarda la mise en place. Innanzi tutto: bisogna disporre i piatti nell’ordine in cui verranno servite le portate. Quindi, si comincia col sottopiatto, sopra il quale andrà adagiato il piatto del secondo. A questo si sovrappone poi il piattino da antipasto. Il primo piatto viene generalmente portato a tavola dai camerieri. In caso contrario è l’ultimo piatto che va sistemato a tavola. Ciascun invitato dovrà avere a disposizione anche un piattino del pane, elemento indispensabile per tenere la tavola ordinata: va messo a sinistra del piatto, in alto. Le posate invece vanno posizionate partendo dall’esterno e proseguendo verso il piatto. Le forchette vanno alla sinistra del piatto, mentre a destra si dispongono i cucchiai e i coltelli, con la lama rivolta verso il piatto.Le posate da dolce vanno sistemate in alto nello spazio libero tra bicchieri e piatto. Per quanto riguarda i bicchieri, l’ideale è disporre tre bicchieri partendo da sinistra verso destra in ordine decrescente: calice grande per l’acqua, calice da vino rosso più panciuto e bombato, calice medio a tulipano più sottile per il vino bianco. Vanno messi a destra del piatto, in alto. Volendo, si può prevedere anche il flute. Infine, il tovagliolo va sistemato alla sinistra delle forchette.

Seguite queste regole per essere eleganti e raffinati, e per stupire i vostri invitati con delle bellissime tavolate! Siate creativi e cercate di rispecchiare il fil rouge del vostro matrimonio anche nei dettagli minori. Dopotutto, sono sempre i dettagli a fare la differenza!

 

Marta Boldi